7 giugno

 

 

VINCENZO SCHIAVO   (Fratello)

 

Nato a Montecchio Maggiore Vicenza 3 marzo 1911

Professione temporanea 4 maggio 1930

Professione Perpetua 4 maggio 1936

Morto a San Leonardo 7 giugno 2007

Anni 96

 

Alle ore 14.30 del 7 giugno 2007, si Ŕ spento nella comunitÓ di San Leonardo, Verona, fra Vincenzo Schiavo. Aveva compiuto nel marzo scorso 96 anni.

I suoi ultimi istanti sono stati di grande serenitÓ. Da alcune settimane la situazione fisica si era notevolmente deteriorata. Un tumore all'esofago che gli aveva procurato vaste ulcere, non gli ha permesso nell'ultimo mese di potersi nutrire normalmente. Era stato ricoverato anche in Ospedale a Verona per capire la gravitÓ della malattia e una volta constatato che non c'era nulla da fare Ŕ stato riportato a casa dove voleva morire tra i suoi confratelli.

Mercoledý 30 maggio aveva ricevuto l'unzione degli infermi subito dopo la celebrazione dell'Eucaristia comunitaria. Tutti i confratelli che erano in casa si sono portati presso il suo capezzale dove hanno pregato con lui e gli Ŕ stata impartita l'unzione. Era perfettamente cosciente e sorridente per questo bel segno di vicinanza cristiana e religiosa che ha vissuto in piena coscienza. Nei giorni seguenti il suo respiro si Ŕ fatto sempre pi¨  incerto. I confratelli andavano e venivano dalla sua stanza recitando sempre una preghiera e fra Vincenzo a tutti sorrideva per questi gesti di caritÓ che vedeva nei suoi confronti. Di grande conforto Ŕ stata anche la visita che gli ha fatto la sorella suor Tranquillina qualche giorno prima di morire. Si sono salutati non solo come due fratelli che si volevano davvero bene, ma come due religiosi che si davano appuntamento in Paradiso. A fargli visita nei giorni della malattia erano stati anche i nipoti Mario e Bruno (fratelli di p. Giuseppe Schiavo), Giovanni e Giuseppe. Erano stati saluti commoventi che volevano racchiudere i saluti di tutti i suoi famigliari a cui fra Vincenzo si era sempre sentito profondamente legato.

Gli ultimi istanti sono stati di grande serenitÓ. Verso mezzogiorno, visto che la fine sembrava vicina, alcuni confratelli si sono portati nella sua camera per le ultime preghiere. A guidare questa preghiera era p. Alberto Tambalo che proprio oggi compiva 95 anni. I presenti sentivano quasi il coro degli angeli che veniva a prendere questo confratello esemplare.

Fra Vincenzo era giunto a San Leonardo qualche anno fa, proveniente dalla comunitÓ di S. Agata dei Goti in Roma dove aveva vissuto la maggior parte del tempo della sua vita religiosa facendo il portinaio e accogliendo con il suo sorriso sempre composto tutte le persone che passavano di lÓ.

Il Signore lo accolga nella pace del suo Regno.

 

p. Lidio Zaupa

 

Italiano